Taxinsonne

Taxinsonne

ISBN-1502766884

Ottimo libro nel quale trovano posto personaggi avvezzi a sedere ad una tavola riccamente apparecchiata dal destino, uomini e donne che seguono un percorso di vita semplice ed ordinario e reduci faticosamente rinati da veri e propri drammi esistenziali.

Il luogo di ritrovo dove le loro tracce si incrociano è un taxi che percorre le strade durante la notte, un mezzo di trasporto che raccoglie storie, brandelli di esistenze, scampoli di umane fantasie destinate tutte insieme ad inserirsi come fili in una trama ben precisa, pazientemente tessuta dal conducente per soddisfare un proprio anelito di conoscenza.

Su questo telaio allestito con cura e precisione, all'improvviso cala il velo dell'intrigo e del mistero. Accettando di contribuire a sollevarlo con delicatezza e non senza timore, Bruno, il protagonista che ha assunto il nickname di Taxinsonne, scopre una dopo l'altra molte verità nascoste fuori e dentro di sé; alcune piacevoli e risolutive, altre drammatiche e sconvolgenti.

I personaggi chiave descritti in questa narrazione originale e ben architettata sono molteplici e tutti dipinti con passione, ognuno di loro porta con sé una testimonianza esistenziale opportunamente definita e collocata, parlante e coinvolgente, rivelatrice di una delle tante sfumature di colore della nostra società contemporanea.

Tra loro, colpisce in modo del tutto speciale la figura di Candida, una donna alla quale non è mai stato consentito di essere bambina ed è costretta a morire a se stessa più e più volte, ritrovando sempre il coraggio di risorgere dalle proprie ceneri. Una interprete di notevole spessore, grande dispensatrice di ossigeno all'intera narrazione.

Le ombre del Noir e le tenebre della notte sono colorate qua e là da vampate di passione dalle tonalità accese, dal rosso intenso di un mazzo di trentasei rose che esplicita una dichiarazione d'amore e dai colori di altre miscele floreali sapientemente predisposte per costituire interessanti messaggi simbolici.

La trama è strutturata in modo organico e si sviluppa in maniera tale da agevolare l'interpretazione lineare dei fatti che si susseguono.

L'esposizione è eminentemente presentata in progressione, fatte salve alcune indispensabili digressioni chiarificatrici del background esistenziale e comportamentale di alcuni personaggi di spicco.

Le vicende narrate sono intriganti e coinvolgenti, assolutamente meritevoli di attenzione e punteggiate qua e là da alcuni passaggi curiosi, divertenti e stuzzicanti, finalizzati ad allentare la suspense che permea l'intero racconto.

Peculiare è la scelta di inserire un prologo, non all'inizio del racconto, bensì immediatamente prima dell'epilogo. La parte descrittiva che fa da contorno alla struttura portante del romanzo è proporzionata nella giusta misura, senza eccessive e tediose dispersioni, ma sufficientemente accurata.

Lo stile moderno, piacevole, molto diretto e raramente contaminato da espressioni volgari, mirate ad enfatizzare ed accompagnare passaggi in cui sono descritte situazioni sature di una particolare tensione emotiva. Anche i passaggi più scabrosi riportati nel racconto sono descritti in modo tale da non offendere la sensibilità del lettore, pur essendo la loro natura chiaramente esplicitata.

Recensione a cura di librierecensioni.com

2013

2013

2014

2015

2017

2018