Appunti di scrittura

In questo spazio, pubblico note, brevi racconti, pensieri e quant'altro mi fa piacere condividere con chi mi segue sul sito o vi arriva casualmente.
E' possibile commentare lo scritto liberamente. I commenti sono moderati e pertanto verranno cancellati quelli che il sottoscritto riterrà offensivi, con link pubblicitari o altro contenuto di parte.
Non è autorizzata la copia o la diffusione dei testi senza esplicita autorizzazione dell'autore.
E' possibile estrapolare brevi frasi indicando l'autore e il link al testo.

(Tempo di lettura: 3 - 5 minuti)

Il nuovo direttore è troppo, troppo invadente. Tra due giorni l’inserto deve essere pronto e non abbiamo ancora la copertina. Questo è il quarto numero che pubblichiamo sotto la sua direzione e fin da subito mi ha detto che vuole essere coinvolto anche nella scelta della foto.
È va bene, partecipiamo tutti; ma anche la mia proverbiale pazienza ha un limite. Più che il direttore dell’immagine, a volte mi sembra di essere tornato indietro negli anni, a quando ero un pischello e correvo su e giù tra l’archivio e la redazione alla ricerca della foto giusta o migliore.

Commenta (0 Commenti)
(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)

All’improvviso sentì una voce
- Ciao, voglio raccontarti la mia storia, disse la voce. Dunque: vivo dappertutto, quando scompaio non muoio e quando ricompaio, lentamente torno a dilagare.
Si guardò intorno cercando di capire da dove arrivasse quella voce, che intanto aveva ripreso a parlare.
- Non mi fraintendere non è un rebus è solo la storia della mia vita, che è tale da miliardi di anni. Pensi che sia una vita piatta? Monotona? Addirittura, inutile? Eppure, ho uno scopo anch’io.

Commenta (0 Commenti)
(Tempo di lettura: 6 - 11 minuti)

- Buongiorno Jack
- Buongiorno Margò
- Jack nel pomeriggio sono libera; vorrei parlarti. Ci vediamo sulla spiaggia?
- Ehm, sì; devo solo disdire un impegno. Di cosa vuoi parlarmi Margò? Spero non si tratti ancora di quella storia.
- No Jack, è acqua passata. Ci ho riflettuto a lungo e ho capito che se ti fossi comportato diversamente sarebbe andato tutto a rotoli. Ti confesso che ero rimasta male nel vederti stringere un accordo con quello stupido di Aroon. Col senno di poi, devo riconoscere che avevi ragione tu.

Commenta (0 Commenti)