Appunti di scrittura

In questo spazio, pubblico note, brevi racconti, pensieri e quant'altro mi fa piacere condividere con chi mi segue sul sito o vi arriva casualmente.
E' possibile commentare lo scritto liberamente. I commenti sono moderati e pertanto verranno cancellati quelli che il sottoscritto riterrà offensivi, con link pubblicitari o altro contenuto di parte.
Non è autorizzata la copia o la diffusione dei testi senza esplicita autorizzazione dell'autore.
E' possibile estrapolare brevi frasi indicando l'autore e il link al testo.

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Nella vita avevo perso tante occasioni, perché al momento giusto mi mancava lo scatto necessario per volgere la situazione a mio vantaggio. La cosa più grave era che mi accorgevo quasi subito di aver perso l‘attimo, il “Carpe Diem”, come dicevano gli antichi, ed era inutile che tentassi di riparare; era sempre troppo tardi.

Mi succedeva anche con le donne, specialmente loro, che ritrovavo dopo alcune sere accompagnate a un amico, che mi aveva anche avvertito: se non ti butti tu, lo farò io.

Commenta (0 Commenti)
(Tempo di lettura: 3 - 5 minuti)

Quando lui se ne andò, per giustificarsi, le disse che la sua vita si rigenerava solo desiderando; è partì alla ricerca di un nuovo amore.

All'inizio Anna non si capacitò. Erano stati insieme appena un anno e, dalle sue parole, sembravano fossero passati dieci anni. Lo aveva accettato nella sua vita, accolto nella sua casa, per condividere con lui ogni momento della giornata, ogni ora della notte. Sembrava sincero quando gli sussurrava parole dolci, quando la trascinava in un vortice di sesso senza limiti e confini.

Mentre pianificava il loro futuro, le ripeteva che senza di lei la sua vita non avrebbe avuto alcun senso, alcuna ragion d’essere.

Commenta (0 Commenti)
(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Pronti, buongiorno Signò. Certo che vi ho conosciuto, è uscito il vostro nome da dentro allo smartphone. Alfredo? Uhm…. No, ancora non l’ho visto, forse è uscito mentre pulivo le scale. Si, ieri sera ho visto la luce accesa fino a tardi, le dieci, forse le undici, non lo so, Signò. Lo sapete che la sera prendo la pillola per dormire e spesso mi addormo davanti la televisione. Ma che dite Signò, quella è una malalingua.

Commenta (0 Commenti)